NEW YORK – Il Fondo Monetario Internazionale rivede al rialzo le stime di crescita per il Mondo, l’Europa e anche l’Italia: sia nel 2008 che nel 2009 il Pil italiano segnerà un +0,5%. Ma lascia aperti scenari negativi e il nostro Paese, comunque, resta in coda alla classifica Ue.

Nel nostro mondo c’e’ sempre bisogno di crescita, negli USA se la crescita del PIL non e’ almeno dello 0,5% all’anno si e’gia’ in recessione.

Questo e’ quanto ci dice il Fondo monetario internazionale unito a tutti i piu’ autorevoli associazioni e dai nostri governanti,sia di destra che di sinistra.

Per crescere vuol dire che bisogna aumentare la produttività: tutti dobbiamo produrre di piu’, ogni azienda deve vendere piu’ prodotti e noi dobbiamo comprare di piu’ : cosi’ il PIL crescerà.
Cambiamo più spesso l’auto, il telefonino, vacanze piu’ costose in alberghi piu’ lussuosi. Chi ha famiglia come fa?
Fai straordinari se puoi, cercati un secondo lavoro cosi’ guadagni di piu’. Poi se trascuri i figli che cosa conta?
Anzi si guardano un po’ di tele in piu’, poi vuoi mettere la soddisfazione a compragli ogni anno zaino ed astuccio delle Brats o dell’uomo ragno?
E l’effetto serra? Il deserto che avanza? Le alpi con sempre piu’ pioggia e meno neve? Tutto da dimostrare, tutte teorie.
Come se il pianeta fosse infinito con infinete risorse.
Alcuni mi dicono che parlo cosi’ e posso fare certi discorsi perche’ ho ‘la pancia piena’, ossia ho un lavoro ‘abbastanza’ sicuro altrimenti ragionerei in modo divero.
Ho pero’ un cellulare vecchio modello che va bene, non fa foto ne filmati ed ha uno schermo in bianco e nero, un’auto di 10 anni che mi va benissimo e che terro’ finche posso, uso sempre la bici..
www.decrescita.it

 

Massima per il week-end : “Se vuoi che i tuoi sogni si realizzino non devi dormire”.

Annunci