head_down_position1

La posizione della testa ha un grosso impatto sulla nuotata, ci può far andare più veloce o più piano.

Guardiamo la posizione della testa rispetto alla colonna vertebrale abbiamo:

• Stile libero, rana e delfino.
Se mentre nuoti guardi avanti sei in posizione “head up” questo ti abbassa le anche verso il fondo della piscina.
Se guardi sul fondo della piscina proprio sotto di te sei in posizione “head down” e siamo in posizione neutra ovvero non spingiamo le anche giù. ( come nella foto sopra )
• Dorso
Se guardi i tuoi piedi sei in posizione “head up” se guardi il soffitto ( o il cielo se sei all’aperto ) sei in posizione “head down”

Andiamo ora ad esaminare la posizione “head up”. Il termine head up è fuorviante perché non vuol dire che si nuota a testa alta ma che si guarda un po’ piu’ avanti del fondo diciamo che la linea del nostro sguardo fa all’incirca 45° col fondo vasca.
Se stiamo nuotando al massimo , per un breve tratto, ed abbiamo una notevole spinta di gambe questa posizione ci puo’ essere utile. Questo perché ci tiene giù le anche ed in questo modo si sfrutta ti più il lavoro delle gambe, andando a compensare la maggior resistenza all’avanzamento.
head_down_position
Ma quasi sempre la posizione migliore è quella “head down” ovvero guardare il fondo sotto di noi, oppure il soffitto se andiamo a dorso , tenendo allineate le vertebre cervicali ovvero tutta la spina dorsale parallela al fondo!
Si offre minor resistenza all’avanzamento perché le anche tendono ad essere piu’ alte rispetto a prima . Comunque le gambe devono lavorare sennò affondano ed oltre ad avere una piccola spinta propulsiva danno un bel vantaggio nel rendere il nostro assetto molto piu’ idro-dinamico.
Quindi la posizione migliore è quella head down.

E la respirazione?

A stile libero si sta in posizione “head down” ma la testa non e’ mai interamente sott’acqua e questo è un bene, piu’ la testa e’ fuori dall’acqua e meglio e’. Attenzione : ho detto piu’ e fuori dall’acqua ma sempre in posizione “head down” ovvero guarda il fondo!! Non guardate in avanti per tenere la testa alta!!
Quindi guardiamo come influisce l’altezza della testa sull’acqua ovvero quanta parte della testa rimane fuori dall’acqua sulla nuotata.
A questo punto posso distinguere 4 stili in 2 gruppi, nel primo gli stili a bracciata lunga ovvero quelli dove la mano entra in acqua molto davanti a noi ed esce a livello delle cosce, nel secondo gruppo ci sono quelli a bracciata corta:
• Stile libero e dorso sono a bracciata lunga
• Delfino e rana sono a bracciata corta

Negli stili a bracciata lunga tenere la testa il più’ possibile fuori dall’acqua, sempre in posizione head down ci aiuta.
Negli stili a bracciata corta, al contrario si è più idrodinamici, ovvero si scivola di più se si tiene la testa sott’acqua. Provate a fare un pezzo a delfino senza uscire a respirare, non andate più veloci?
Viceversa: nuotate a rana con la testa sempre fuori dall’acqua, andrete lentissimi…

Per maggiori precisazioni

andate su

http://swimming.about.com/od/swimtechniquehelp/a/head_position.htm

fly_head_positionback_head_position

Annunci