Mi è capitato anche martedì dopo l’allenamento “serale” di sentirmi dire da una brava e simpatica ( mi fermo qui..) nuotatrice della corsia accanto la frase: “Vedo che tu hai una buona tecnica quindi anche il poco allenamento incide poco sulla tua velocità!!”. Questo perchè son rimasto in pratica un mese senza allenarmi..
A parte il fatto che il fatto che io abbia una buona tecnica è del tutto relativo, lei sosteneva che chi ha una buona tecnica di nuoto può “vivere di rendita”.

In realtà è il contrario, chi ha una buona tecnica perde molto se non si allena o meglio sarebbe dire guadagna molto se si allena, ma perchè ?
Perchè il feeling con l’acqua si perde abbastanza presto. Siamo animali di terra, l’acqua non è il nostro elemento naturale, per questo se rimango settimane senza nuotare ho una certa difficoltà a riprendere il livello di nuotata che avevo prima.

Quello che ci fa nuotare male è l’istintiva paura di annegare, tanto che consumiamo quasi tutta la nostra energia per stare a galla e solo una piccola parte viene usata per avanzare.

Il fatto di perdere parecchio, in termini di prestazioni quando non ci si allena è positivo perchè vista al rovescio vuol dire che con l’allenamento si guadagna parecchio.

Tornando a tartassare i nuotatori “muscolari” ovvero quelli che si allenano secondo il motto “nuota e fai fatica che migliori” c’è da dire che loro perdono meno quando rimagono senza allenarsi perchè in realtà guadagnano poco quando si allenano!!

Alla nuotatrice ho risposto semplicemente cosi’
“Primo: non ho una buona tecnica perchè non hai visto i nuotatori veramente bravi”
“Secondo: anche e sopratutto la tecnica va allenata..”

Annunci