Questo è stato il “core” dell’allenamento di sabato: 20 volte i 50m. Ripartenza al minuto.
L’obiettivo era girare in 45″ e ci son stato dentro comodo, sono partito con il TT a 1.10 poi man mano ho dovuto aumentare la frequenza fino ad arrivare a 1.03
Nella seconda ho sforato in 48″ perchè ho dato confidenza, le ultime 2 le ho fatte in 44″ e 43″ con ad un ritmo piu’ alto ( TT=1.03) .
C’e’ da dire che su prove di 50m in vasca corta mi presento alla virata ancora con un certo “fiato”:
con la virata riesco a dare una buona spinta e approfitto per guadagnare un po’ visto che esco a respirare dopo le bandierine dei 5m.

Il prossimo test ? Beh invece che affrontare i 75m insisto sui 50 pero’ riduciamo le pause, ripartenza ogni 55″, vedremo…

Aggiunto il 7 febbraio 2011.
Sabato scorso( ieri l’altro..) ho riprovato con il 20×50 diminuendo la pausa, riparto quindi ogni 55″. Devo dire che l’impegno fisico è molto maggiore ma ce l’ho fatta. A parte la seconda ripetuta ( come la prima volta ) mi son lasciato scappar via 2″, poi son sempre stato nei 45″.
Ripartendo ogni 55″ si ha il vantaggio che si contano agevolmente le ripetute ( 12 ogni giro dell’orologio )

Annunci