In questo periodo sto nuotando lento, per cercare di allungare la bracciata. Questo perchè sono all’inizio della stagione, non ho gare in questo periodo e sto riprendendo la condizione fisica quindi mi capita di essere fuori forma e non voglio ammazzarmi di fatica.
Cosi’ scopro che si puo’ nuotare bene anche a bassa cadenza ecco il mio allenamento dell’altro giorno, con il quale son riuscito a mantenere i 17 colpi per vasca anche su distanza di 100 m!!!

Tune up ovvero riscaldamento:
50 free conta le bracciate: 37
6×25 dispari a pugno con indice 19-21 bracciate, normale: 18-19 bracciate
50 free conto: 36

Bilanciamento/nuotata rilassata:
8 x 25
Rilassa il collo senti la testa sorretta da acqua
8×25 braccio avanti rilassato senza peso
5×50 ( 25m 1° focus/25m 2° focus)

Allungamento:
8×25 Allunga il più possibile come se devi afferrare qualcosa sempre più in là
8×25 Aumenta l’overlap delle mani ovvero accoppiata di mano
5×50 ( 25m 1° focus/25m 2° focus)

Nuota 10 x 25.
Con il Tempo Trainer ( di seguito TT)
1.3 – 1.4 – 1.5 – 1.6 – 1.55 – 1.50 – 1.45 – 1.40 – 1.35 – 1.30
Parto a 16 arrivo a 16 il minimo è 15, i primi 25 fatti bene x esecuzione
quindi non riesco a migliorare di molto..

Mantieni la lunghezza di bracciata all’aumentare della distanza

Nuota 4 x 25 + 3 x 50 + 2 x 75 + 1 x 100.
Nei 25 tengo i 16 arrivo a fare 32 nei 50 e poi 50 nei 75 e 68 nei 100!! Era ora

200 dorso e 50 sciolti a stile libero

Totale 2550 mt, l’impegno mentale è notevole!! meno male che avevo una corsia
tutta per me.
Bellissimo allenamento