Ora che mi sto allenando regolarmente noto dei progressi, l’altro giorno pronti via: 4×25
in 17-17-16-15 bracciate!
Allenarsi tenendo conto delle bracciate e del ritmo richiede concentrazione, è più difficile che spingere come muli” senza pensare ad altro.
Ma rende di più, mi accorgo perche’ una volta alla settimana mi alleno con altre persone, mi
rendo conto che miglioro di piu’ di loro.
Di solito vengono propinate tabelle tipo “one size fits all” ovvero una taglia che vada bene a tutti, si specifica la distanza,recupero e per intensita’? Facile / medio / veloce.

In questo modo tanti arrivano alla “mediocrità terminale” ovvero a quel livello, spesso mediocre, oltre
al quale non riescono piu’ ad andare.

Tenendo i 3-4 allenamenti a settimana riesco sempre a rilevare leggeri miglioramenti, riesco sempre
a “spostare l’asticella un pò più in alto” rispetto all’allenamento precedente.
Non è facile, ci vuole concentrazione, tempo. La concetrazione è indispensabile per “isolarsi” dal
mondo esterno.
Questo mese ho messo nei miei “magici 500m” ovvero 4×25+3×50+2×75+1×100 i 17 colpi. Poi ho iniziato i “magici500” con il tempo trainer settato a 1.35, poi a 1.30. Ieri sono arrivato ai 75 con il TT a 1.25, non esiste il facile/medio/ in progressione/ veloce.

Annunci