ottobre 2015


Ero stanco di allenarmi, quasi tutti i giorni ero impegnato in attività sportive nel dopolavoro.
Ora son 2 settimane che faccio poco , mi dedico ad altre cose, anche faccende domestiche che ho sempre rimandato.
Pero’ ieri ho ripreso a correre, e per diletto ho percorso un paio di km a piedi nudi, su asfalto: della serie quello che non ti uccide ti rinforza , stamane il tendine d’achille dx si è lamentato un po’ appena alzato ma solo un attimo, poi è ripreso a funzionare benissimo e mi sento i piedi “strong”.
Occhio donne ai tacchi alti, ecco una rx che fa vedere la postura del piede.
high_heel
Un’immagine vale piu’ di 1000 parole…

Annunci

Il primo ottobre 1975 a Manila ci fu il terzo ed ultimo incontro tra Muhammed Alì e Joe Frazier, nei 2 precedenti ci fu una vittoria per parte, ogni volta era una battaglia fino all’ultimo.

Nel 1971 il famoso gancio sinistro di Joe manda al tappeto Ali’ in un’epico match al Madison Square Garden, nel 1974 Alì prevale nella rivincita .

images-1971

Stavolta l’incontro partì in sottotono ma nelle Filippine il dittatore sborsò 12 milioni di dollari per il prestigio di avere a Manila questa sfida, incurante della sua gente che nelle baraccopoli faceva la fame.

Comunque fu un’incontro epico, incerto fino alla fine e deciso probabilmente dal secondo di Joe, Eddie Futch quando al termine della 14-ma ripresa con il suo pugile che aveva l’occhio destro chiuso, il sinistro semichiuso ed era al limite delle forze, decise di gettare la spugna, probabilmente avesse visto in che condizioni era il suo avversario  ci avrebbe ripensato:  Alì barcollava a centro ring anche lui non poteva sostenere di più.

frazierx-large